La croce del ricatto occupazionale

Oggi, a poche ore dal ritrovamento del corpo del povero Cosimo Massaro, precipitato e morto in mare con la sua gru a causa del maltempo, si è verificato un altro incidente all’interno della ex Ilva, ora ArcelorMittal.

Pare che, a quanto si apprende dalla stampa, questa volta non ci siano state vittime solo per un caso fortunato.

Le cose, al cospetto di un’opinione pubblica avvezza a dimenticare rapidamente, possono continuare in questo modo per un pezzo di pane?

Il silenzio

Nel nostro Paese sono emersi fatti di una gravità immensa!

A partire dallo scandalo che ha travolto la magistratura ed il CSM, devastando la fiducia in quello dei tre poteri dello Stato in cui ancora molti cittadini credevano.

E poi la notizia scioccante del traffico criminale di bambini dati in affido e adottati: famiglie distrutte, genitori morti di crepacuore, suicidi, bambini strappati ai loro affetti, abusati e traumatizzati con “lavaggi del cervello” ed elettroshock.

Eppure un solo argomento tiene banco e monopolizza l’attenzione, fino ad arrivare a bislacche proposte di Premio Nobel per la comandante di una nave che per poco non accoppava cinque militari della Guardia di Finanza all’interno della propria motovedetta…

Perché questo incredibile silenzio su questi altri temi così gravi???

***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/

Nuovo “braccio di ferro” tra le ONG e il governo italiano

Dopo la mancata convalida dell’arresto del comandante della Sea Watch da parte del gip di Agrigento, le ONG tornano a fare la voce grossa e, anche questa volta, puntano le loro bussole verso il suolo italiano, guardandosi bene dall’attraccare a Malta, dove le navi verrebbero sequestrate.

Come andrà a finire questa volta?

***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/

Inchiesta Angeli e Demoni: i tempi cambiano…

Mentre l’opinione pubblica viene baloccata con le avventurose trasgressioni della capitana bianca, ricca, teutonica e, oggi, anche famosa, prosegue l’indagine “Angeli e demoni”, relativa al mefistofelico e criminale “sistema” di sottrazione/affido dei minori in Val d’Enza.

 

***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/

La manovra della Capitana

Quanto vale per lo Stato italiano, per l’U.E. e per il capitano Carola Rackete la vita di 5 uomini dello Stato?

È questa una delle domande più importanti che nasce dall’ultima vicenda legata alle discutibili azioni delle Ong.

Ecco qui uno stralcio ripreso dal sito dell’AGI: “Davanti ai loro caffè, definiti “amarissimi”, i cinque uomini della Guardia di Finanza hanno raccontato lo speronamento da parte della Sea Watch. Quella manovra azzardata per cui la capitana, Carola Rackete, ha chiesto poi scusa. Lo fanno davanti ai giornalisti del Corriere della Sera, raccontando gli attimi in cui hanno avuto paura per quella azione inaspettata da parte della nave della Ong.”

(Fonte: https://www.agi.it/cronaca/speronamento_sea_watch_carola-5747036/news/2019-06-30/ )

 ***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/

Arrestato il capitano della Sea Watch

La manovra (politica) del comandante della nave tedesca battente bandiera olandese si conclude con l’arresto del primo e il sequestro della seconda.

***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/

Dalla padella alla brace!

Mentre proseguono i famigerati lavori per la realizzazione del depuratore consortile nella zona Urmo Belsito, si scopre che i reflui potrebbero essere scaricati addirittura in battigia a Torre Colimena.

Per cui, dall’iniziale progetto che prevedeva una condotta sottomarina di un chilometro, si passa ad uno scarico fognario direttamente in spiaggia!

La distruzione di una delle più belle zone balneari del Salento è servita!

***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/

 

LA “gIUSTIZIA”…

Finora, in ogni vicenda giudiziaria, si sentiva echeggiare la stessa frase: “Abbiamo piena fiducia nella magistratura”.

Chi dovesse continuare a pronunciarla ne sarà davvero convinto?

***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/

Poliziotto rinviato a giudizio per eccesso di legittima difesa

Il pubblico ministero, “dominus” delle indagini preliminari, ha chiesto l’archiviazione per il poliziotto che, il 10 giugno 2018, per salvare il collega già accoltellato più volte, sparò e, purtroppo, uccise un ragazzo di 22 anni.

Il giovane ecuadoriano, estremamente aggressivo e con intenti suicida, aveva dato forti segni di squilibrio mentale.

Il giudice per le indagini preliminari, invece, ha respinto la richiesta del pm e l’ha obbligato ad esercitare l’azione penale rinviando a giudizio il poliziotto.

***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/

Legittima difesa

Per ricordare che la difesa legittima è un diritto… mica un dovere!

***

P.S.: se ami la satira e ti piacciono le mie vignette clicca “mi piace” a questa pagina, di’ la tua e continua a seguirla!!! Ciaooo

https://www.facebook.com/Caff%C3%A8-Scorrettole-Vignette-Satiriche-di-Paolo-Piccione-113263755387220/